C’è tempo fino al 29 febbraio 2020 per rispondere all’avviso pubblico pubblicato dal Comune di Pineto grazie allo sportello PineToWork finalizzato a favorire l’occupazione dei cittadini residenti a Pineto attraverso percorsi formativi. L’avviso prevede, infatti, la concessione di voucher di 250 euro a persona per la frequenza di corsi di formazione organizzati da organismi regolarmente accreditati in base alla normativa vigente, rispondenti al fabbisogno del territorio, con l’obiettivo di valorizzarne il ‘capitale sociale’ e favorirne l’occupazione. Tra i requisiti richiesti per aderire, oltre alla residenza a Pineto, l’aver assolto l’obbligo scolastico e compiuto 16 anni di età  e l’essere disoccupati regolarmente iscritti al Centro per l’impiego o inoccupati. L’iniziativa è a cura del Comune di Pineto e dell’Associazione Itaca. Per ulteriori informazioni si può scrivere alla mail pinetowork@comune.pineto.te.it o contattare lo 085.9497322. Lo sportello per la promozione del lavoro e dell’autoimpiego si trova nell’edificio polifunzionale di Pineto, in Largo Fava n.1, ed è aperto il martedì e il giovedì, dalle 10 alle 13.

Le risorse disponibili ammontano a 10mila euro, con possibilità di incremento nel caso in cui vi fossero economie nelle altre azioni previste nel progetto PineToWork. Il contributo viene erogato direttamente al beneficiario a rimborso e nel limite delle spese effettivamente sostenute dietro presentazione della documentazione di spesa comprovante l’effettivo pagamento del corso di formazione. Il beneficiario del contributo potrà delegare il legale rappresentante della struttura a incassare il contributo allo stesso spettante. Le istanze finalizzate all’ottenimento del voucher devono essere compilate esclusivamente sui moduli predisposti dal Comune di Pineto, scaricabili sul sito dell’ente www.comune.pineto.te.it. Le domande di assegnazione del voucher relative all’avviso devono essere presentate entro il 29 febbraio 2020, direttamente al protocollo generale del Comune di Pineto negli orari di apertura dello stesso (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30) o per posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo@pec.comune.pineto.te.it.

 

Tra le altre iniziative portate avanti dallo sportello PineToWork per favorire l’occupazione di cittadini residenti a Pineto: il protocollo di intesa con le agenzie interinali, azioni per favorire l’autoimprenditorialità e sta lavorando per degli accordi con le aziende del territorio di Pineto per offrire tirocini.

 

Siamo molto orgogliosi di questo progetto al quale abbiamo dato vita – commenta il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchioun percorso, quello dello sportello PineToWork, nato anche grazie ai fondi Eni e che consente di favorire l’inserimento lavorativo degli inoccupati che risiedono nel nostro comune. Questo bando rappresenta una occasione anche per chi ha perso il lavoro che deve riformarsi per trovare nuova collocazione e sono previste diverse azioni in tal senso, queste sono le prime che sono state messe in campo. Con questi voucher si intende favorire la formazione delle persone che cercano lavoro seguendo anche le esigenze del territorio. Siamo certi che questo sportello, e più nello specifico questo voucher, potranno portare a raccogliere i frutti sperati da parte dei cittadini aventi diritto. Come amministrazione abbiamo ovviamente a cuore aumentare i livelli occupazionali dei nostri concittadini e con questa iniziativa certamente si fornisce un valido aiuto”.

 

Annunci