Pineto, riaperta la scuola dell’infanzia dopo il furto del computer del 19 Novembre

BERLIN - AUGUST 23: Children walk down the way on the first school day on August 23, 2010 in Berlin, Germany. Many German school districts, including those in Berlin, are reducing the school times pan from 13 to 12 years as part of a nationwide set of primary and secondary school reforms.. (Photo by Andreas Rentz/Getty Images)

Riapre oggi, 3 dicembre 2019, la Scuola dell’Infanzia di Scerne di Pineto chiusa poco più di dieci giorni fa a causa di un furto che si è verificato nell’edificio. Il 19 novembre scorso, infatti, dei ladri si sono introdotti nella struttura dopo aver forzato la porta d’ingresso. L’unico oggetto di valore che sono riusciti a portare via è stato un computer, ma i danni alla struttura sono sati molti. I malviventi hanno danneggiato la macchina erogatrice di bevande e la porta blindata interna e hanno svuotato due estintoti in polvere invadendo tutti gli ambienti. Alla luce di questo atto vandalico si è resa necessaria la completa pulizia e sistemazione dello stabile, con la riverniciatura delle pareti. Oggi gli studenti potranno quindi tornare nelle loro aule. La struttura è stata anche dotata di un antifurto, presente già nelle altre scuole della città di Pineto.

 

Dopo il furto e gli atti vandalici, denunciati dal dirigente scolastico Gaetano Avolio, nell’edificio che ospita la Scuola Primaria di Scerne di Pineto – commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Pineto, Vincenzo Fioràabbiamo immediatamente provveduto a sistemare le aule e tutti gli ambienti con la tinteggiatura delle pareti e l’installazione di un antifurto. Condanniamo con forza atti di questo genere, negli edifici scolastici c’è una ricchezza intangibile che si chiama formazione, crescono in quelle aule gli adulti del domani e rubare strumenti didattici è qualcosa di estremamente grave. Con le accortezze sulla sicurezza che abbiamo adottato, l’auspicio è quello di scongiurare analoghi episodi”.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: