Una buona notizia per la città di Atri arriva dagli uffici del Turismo della Regione, dove, notizia di qualche ora fa, l’assessore al ramo del Comune della città Ducale Domenico Felicione  aveva depositato una richiesta per estendere ad una settimana la rievocazione del rito dell’apertura della Porta Santa. Si tratta- spiega Domenico Felicione- di un progetto che rientra in un programma molto più ampio, che vede Atri inserita nel percorso regionale del Turismo Religioso e i cui frutti sono già sotto gli occhi di tutti, ma il cui apice dovrebbe appunto coincidere con l’evento di cui Atri si onora di essere, insieme a l’Aquila e Roma, destinataria grazie al servo di Celestino V°, il Beato Ronci. Auspichiamo-conclude l’assessore- che gli uffici regionali diano la propria approvazione a questo ambizioso progetto che non potrà che produrre effetti positivi per il turismo e per l’indotto all’economia locale. Una settimana di manifestazioni a carattere religioso e non solo che porterà Atri in un nuovo solco del turismo anche nel periodo autunnale.

Annunci