Silvi, riunione con tecnici e Polizia Municipale per controllare la raccolta differenziata. Il Sindaco: obiettivo 65%

Il sindaco Andrea Scordella, l’assessore all’Ambiente Alessandro Valleriani e i dirigenti della Diodoro, ing. Di Marzio e dott.ssa Candelori, hanno tenuto un incontro formativo, dedicato ai dipendenti della ditta appaltatrice del servizio di raccolta dei RSU e ai Vigili Urbani, presso la sala consiliare del Comune di Silvi. “Questo momento di informazione e di individuazione delle modalità dei controlli – ha detto il sindaco Andrea Scordella – era necessario per evitare diversità di interpretazione e di atteggiamento da parte degli operai e dei nostri operatori di polizia locale che avranno il delicato compito di vigilare sul corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini. L’incontro è stato proficuo grazie agli interventi puntuali e chiari dei dirigenti della Diodoro e dei nostri funzionari, Ferrante e Terrenzi, Adesso tutti insieme, amministratori, cittadini, ditta appaltatrice e personale addetto ai controlli dobbiamo puntare decisamente a raggiungere quanto prima l’obiettivo di portare la percentuale della raccolta differenziata fino e oltre il 65%. In tal senso confido sulla comprensione e sulla collaborazione concreta di tutti i soggetti interessati a questa importante operazione”. L’assessore all’Ambiente non ha nascosto le difficoltà connesse in particolare a una eventuale mancata conoscenza delle regole che i cittadini sono tenuti a rispettare. “Abbiamo calendarizzato una serie di incontri con amministratori di condomini, associazioni, comitati di quartiere, e persone anziane, fin dalla prossima settimana – ha comunicato l’assessore Alessandro Valleriani – proprio per sensibilizzare e informare tutti i cittadini sulla necessità di migliorare la raccolta differenziata. Ad essi saranno illustrate con estrema chiarezza le modalità di conferimento anche alla luce dell’applicazione “Junker” per smartphone che abbiamo attivato già da alcune settimane, che è un comodo e pratico ausilio per procedere al giusto conferimento dei rifiuti. La difesa dell’ambiente, oltre il raggiungimento della quota 65% di raccolta differenziata, rimane uno degli obiettivi primari dell’amministrazione comunale

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: