E’ stato reso noto il calendario degli eventi estivi organizzati nella città di Atri per il 2019. Escursioni, concerti, mostre, eventi sportivi, culturali e religiosi allieteranno la città ducale fino a settembre. Per capire le novità e le caratteristiche di questo cartellone ne parliamo con l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Atri, Domenico Felicione, il quale ha concesso a La Voce questa intervista.

 Assessore, anche quest’anno saranno tanti e di diverso tenore gli appuntamenti in programma, ma già a giugno ci sono state delle anticipazioni?

Si, in effetti ad aprire il cartellone “Cultura in eventi 2019” è stata la Corsa di Miguel nell’ambito dell’Atri Cup il 31 maggio scorso. L’Atri Cup, curata dall’Associazione Abruzzo Ontario, quest’anno in collaborazione con il FLA – Festival Libri e altre cose, sino al 7 luglio propone, oltre alle iniziative sportive appuntamenti con grandi nomi della cultura, dello sport, della politica e dello spettacolo. Sinora hanno affascinato il pubblico ospiti come Gatto Panceri, Andrea Braido Carolina Morace e Fausto Bertinotti, Guido Catalano, Franco Mussida e la sera del 6 luglio il protagonista sarà l’allenatore Arrigo Sacchi.

 

Quindi si entrerà nel vivo del cartellone estivo, a luglio cosa ci sarà in particolare?

Anche quest’anno abbiamo dato molta attenzione all’arte. Dal 6 luglio al primo settembre torna l’appuntamento con l’arte contemporaneaStills of Peace’, quest’anno incentrato sul confronto tra Italia e Iran a cura della Fondazione Aria che prevede mostre, cinema in lingua iraniana e MA.CO, la maratona del contemporaneo. Spazio anche alla musica di qualità: dal 18 al 21 luglio ci sarà l’Atri International Blues Festival, alla quarta edizione, con Matt Schofield come special guest; il 31 luglio alle 21 al Teatro Comunale ci sarà l’Orchestra Sinfonica Duchi d’Acquaviva con la ‘Tosca’ opera di G. Puccini. Ovviamente c’è attesa anche per Atri a Tavola, (il 12 e 13 luglio e il 12 e 13 agosto) evento molto conosciuto a livello regionale e non solo e che negli anni ha ottenuto la Medaglia da parte del Presidente della Repubblica e vari patrocini ministeriali, caratterizzandosi per il forte connubio tra l’enogastronomia di qualità e la cultura e ovviamente non mancheranno grandi ospiti.

 

Nella nostra città, grazie alle scelte portate avanti negli anni, la stagione teatrale nel periodo invernale fa registrare sempre sold out e ottiene apprezzamenti importanti, d’estate ci saranno iniziative teatrali?

Si, il nostro teatro si sta distinguendo per l’ottima offerta proposta con la stagione di prosa, il merito va ovviamente al direttore artistico Pino Strabioli, le cui scelte sono risultate vincenti. Anche in estate il teatro non mancherà, ma sarà di altro tenore ovviamente: dalla rassegna “Insmovimento 2019“, a quelli proposti da SMO Village di Giampiero Mancini dal 2 al 9 luglio, agli spettacoli di teatro dialettale nelle varie piazze delle frazioni e molto altro.

 

Un cartellone pensato per rispondere alle esigenze di un vasto pubblico quindi

Come sempre, questo il nostro intento. Cerchiamo di rispondere alle esigenze e ai gusti diversi, a creare una offerta per diverse fasce d’età. Per gli appassionati di cultura non mancheranno le presentazioni di libri, come “I fuochi rituali in Abruzzo” di Alberto Rasetti, in programma il 7 luglio in Piazza Duomo, e “I documenti inediti di Nicola Sorricchio” di Roberto Marchione che si terrà il 13 agosto alle 21 a Capo d’Atri. Il 13 luglio ci sarà la ‘XXVI Rassegna Polifonica Internazionale Città di Atri’ della Schola CantorumA. Pacini”, per gli amanti del turismo esperienziale ci saranno visite guidate gratuite nel centro storico ai siti monumentali della città, il 14 luglio ad esempio ci sarà una nuova data dell’iniziativa “Passeggiando nella storia” a cura della cooperativa Il Filo di Arianna, che sarà riproposta in notturna il 28 luglio. A Casoli di Atri torna l’appuntamento con “Pinta tra i dipinti” dal 18 al 21 luglio. Dal 24 al 27 luglio torna l’Atri Music Camp alla sua VIII edizione. Il 26 luglio alle 21 nel Cortile di Palazzo Acquaviva ci saranno spettacoli di musiche e danze medievali e rinascimentali dal titolo “A lieta vita!” a cura del Coro femminile ClariCantus. Il 27 luglio, nella Cattedrale Santa Maria Assunta ci sarà la XVI Rassegna di Musica SacraG. D’Onofrio” sacerdote. Il 29 luglio ci sarà il Vernissage di Vagiti Ultimi alla sua VIII edizione che sarà en plein air e avrà come titolo “Facce al muro“.

 

Ad agosto, il mese con una maggiore presenza di turisti, cosa ci aspetta?

Anche ad agosto sarà ripetuta l’iniziativa “Passeggiando nella storia”, in particolare il primo alle 16,30 e il 7 agosto in notturna, dalle 21. Il 2 agosto alle 21,30 nel Cortile di Palazzo Acquaviva ci sarà la rassegna “Di Jorio d’estate – Musiche per banda” di Antonio Di Jorio a cura del Concerto bandistico “V. e B. Celli” di Casoli di Atri diretto dal Maestro Concezio Leonzi; il 3 agosto alle 21,30 nella Villa Comunale verrà proiettato il cortometraggio “Quando la banda passò” del regista atriano Maurizio Forcella prodotto dall’associazione C.A.R.A.V.; il 4 agosto alle 21,30 in Piazza Duomo ci sarà il concerto della coverband di Biagio Antonacci. Il 9 agosto alle 21,15 nella Chiesa di San Giovanni Battista (S. Domenico) nuovo appuntamento con la XVI Rassegna di Musica SacraG. D’Onofrio” sacerdote con l’organista Teresa Wang Li. Numerosi gli appuntamenti con il Festival Duchi d’Acquaviva alla sua XX edizione dall’8 al 29 agosto; dal 13 al 19 agosto torna “E’ Ferragosto a Capo d’Atri” con la Fiera boaria e i Fondaci aperti, che sarà caratterizzata dalle antiche tradizioni atriane. Da non perdere gli appuntamenti religiosi come quello del 14 agosto alle 17 il Corteo Storico anticiperà il Solenne Rito di apertura della Porta Santa presieduta da S.E. Monsignor Lorenzo Leuzzi Vescovo di Teramo Atri e il 15 agosto la Festa dell’Assunta con la tradizionale sfilata dei carri trainati da buoi e la rassegna folkloristica. Dal 10 al 19 agosto, inoltre, sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 18 alle 22,30, la mostra “Si conosce solo ciò che si ama” dedicata a Sant’Agostino a cura di Don Giuseppe Bonomo.

 

Infine a settembre tradizioni, arte e musica saranno protagonisti?

Esatto, tra le iniziative di settembre si segnala la Biennale Nazionale di Pittura Murale Casoli Pinta il 7 settembre e il giorno 15 alle 15,30 nel centro storico e rione San Domenico “Il Fascino della Vendemmia” con la sfilata di carri allegorici cui farà seguito la rassegna folkloristica “Incontri corali dell’Adriatico” a cura del Coro ‘A. Di Jorio’. Tantissime, inoltre, nel corso di tutta l’estate le escursioni guidate nella Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Calanchi di Atri e visite alla Atri sotterranea a cura dell’Associazione Cul.tur.à. Tutti i siti di interesse turistico saranno aperti in ampie fasce orarie e saranno visitabili numerose mostre allestite. Ci tengo a precisare che si tratta di un cartellone condiviso e partecipato che si avvale della collaborazione di associazioni e persone validissime e preziose per il territorio. Ringrazio sentitamente la Fondazione Tercas, la Fondazione Aria, la Regione Abruzzo e le tante associazioni e realtà impegnate nell’organizzazione dei vari eventi per il loro impegno nel portare avanti iniziative di spessore che come amministrazione non possiamo non sostenere e supportare.

 

Il programma dettagliato è visionabile sul sito del Comune di Atri e sulla relativa pagina Facebook. Per info contattare il Punto Informativo 328.1953846.

Annunci