Silvi, intesa tra Comune e Consorzio di Bonifica nord per ripulire il torrente del Cerrano

Comune di Silvi e Consorzio di Bonifica Nord, con una lodevole sinergia, hanno trovato in tempi record l’intesa per ripulire l’alveo e risistemare gli argini del torrente Cerrano. In 60 giorni Andrea Scordella e Massimo Santone per il Comune di Silvi e il presidente Tito Pulcini e il geometra De Paulis del Consorzio di Bonifica Nord hanno trovato la quadra per dare soluzione a un problema che da anni tiene in apprensione i cittadini e gli operatori agricoli dell’ampia zona compresa tra il ponte dell’autostrada e la foce del Cerrano. Tutto è partito dalla richiesta del sindaco di Silvi corredata da una trentina di firme di operatori interessati inviata al Consorzio di Bonifica Nord il 19 ottobre scorso, alla quale ha risposto tempestivamente e positivamente il presidente Pulcini con nota del 10 di dicembre! I tecnici dei due enti si sono messi immediatamente al lavoro per individuare le modalità di intervento che, come richiesto dal sindaco Scordella, assicurasse la tutela dell’ambiente e il rispetto dell’andamento naturale del torrente. E’ stato predisposto un progetto di massima che prevede un intervento non invasivo sul letto del torrente con l’asportazione di tutto il materiale che non ha riferimento naturale con il corso d’acqua e il suo riutilizzo per rimodellare e rinforzare gli argini del torrente. Contemporaneamente è prevista la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutta la vegetazione che fa parte del paesaggio e ne connota le caratteristiche ambientali. L’opera di risistemazione dell’alveo sarà anche una risposta concreta alle aziende agricole che negli anni hanno lamentato danni rilevanti per le inondazioni causate proprio dal cattivo stato di manutenzione del corso d’acqua perennemente intasato da arbusti, tronchi divelti, ammassi di terra e pietre che impedivano il naturale deflusso in occasione di forti precipitazioni. La stessa SS.16, la rete ferroviaria e le vie adiacenti, in diverse circostanze, sono state invase dall’acqua del torrente in piena che si è riversata pericolosamente invadendo centinaia di metri di strade sfiorando e, talora, allagando cantine e garages. “L’amministrazione comunale – ha detto Massimo Santone incaricato del sindaco alle Manutenzioni – ha ottenuto un grande successo. Infatti, senza l’intervento del Consorzio di Bonifica Nord non avremmo mai potuto dare soluzione a questo che è un problema di grande rilevanza per Silvi. Il sindaco Scordella ha seguito e sostenuto questa iniziativa con impegno e costanza. Così come va dato atto al presidente Pulcini e al geometra De Paulis di aver preso nella giusta considerazione la nostra richiesta e di essersi messi a disposizione per arrivare a questo importante risultato. A giorni, a conclusione dell’iter amministrativo, convocheremo la Conferenza dei Servizi alla quale inviteremo la Regione, l’Arta, l’AMP, il Genio Civile e la Forestale, per acquisire i necessari pareri definitivi e dare inizio ai lavori”:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: