Atri, ferragosto di festa e di grande partecipazione perla sfilata dei carri e per gli eventi legati alla Porta Santa

E’ stata una giornata ricca di appuntamenti quella del Ferragosto ad Atri. La città è stata meta di tantissimi turisti e ha visto molti cittadini per le vie sin dal mattino. Numerose persone hanno partecipato al tradizionale mercato e ai tanti appuntamenti in programma per il pomeriggio e la sera. Dalle 17 si è svolta la 44esima edizione della Sfilata dei Carri trainati dai buoi a cura della Pro Loco Hatria, presieduta da Antonio Damario, con il supporto dell’Amministrazione Comunale di Atri e della Fondazione Tercas e in serata, dopo la Processione di Santa Maria Assunta, c’è stata la rassegna dei cori folkloristici. Numerosi i cittadini che hanno visitato i fondaci aperti per l’iniziativa “E’ Ferragosto a Capo d’Atri”, alla quinta edizione con mercatini, mostre, enogastronomia e spettacoli all’aperto, tanti anche i visitatori della Fiera Boaria sul Belvedere Vomano.

Sono stati cinque i carri che hanno partecipato alla sfilata ieri pomeriggio: uno allestito dal Centro Estetico Natasha e Samantha Piovani; uno dalla Pro Loco Hatria, uno dal Gruppo Alpini di Atri, un altro dalla Frazione di Santa Margherita di Atri e uno dalla frazione di Casoli di Atri. Tra i presenti, Stefano Vitulli, Presidente del Comitato per la rassegna della Carresi di Larino il quale ha anche portato i buoi. Hanno partecipato anche numerosi gruppi folk e cori dai Picchiatelli, ai Giovani Briganti, passando per i Maccabarri di Penne e la Corale d’Acquaviva di Mosciano Sant’Angelo. Questi ultimi due gruppi si sono esibiti anche dalle 21 in Piazza Duchi d’Acquaviva proponendo al numeroso pubblico canzoni e balli della tradizione abruzzese.

La città di Atri – commenta l’assessore alla cultura del Comune di Atri, Domenico Felicioneè stata la meta di tantissimi turisti nella giornata di Ferragosto. Le vie del centro storico sono state affollate da tante persone attratte dalle tante attività proposte: dalle mostre, alla cultura, all’arte e agli appuntamenti con la fede e la religiosità, in molti hanno visitato la Basilica Cattedrale riaperta dopo gli interventi di messa in sicurezza dopo il sisma del 2016, incuriositi anche dalla Porta Santa che resterà aperta fino al 22 agosto e poi nel pomeriggio tantissime persone si sono lasciate incantare della tradizione, grazie alla valorizzazione del mondo contadino messo in atto dalla Pro Loco Hatria che ringrazio, così come ringrazio i tanti che hanno collaborato alla riuscita delle tante attività proposte”. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: