Movimento 5 Stelle di Pineto: Mutignano abbandonata dall’amministrazione comunale. Revisionare il PRG

L’ex Centro storico di Pineto, adesso chiamato Borgo Antico, in un recente passato era un centro vitale, prima che iniziasse l’opera distruttrice del centrosinistra;ricordando la presenza di attività commerciali, artigianali, scuole ed anche un elevato numero di cittadini. A dichiararlo in una nota è l’esponente del M5S di Pineto Santino Ferretti, a proposito dell’abbandono del Borgo da parte dell’Amministrazione Comunale.

In estate , sostiene Ferretti, vi era parecchio turismo ed era un centro attrattivo anche per le vicine località. Adesso è un paese spettrale, gli abitanti, la maggior parte anziani, sono drasticamente diminuiti, delle varie attività non vi è più traccia e le scuole sono state chiuse. Si trova a 6 km da Pineto, rappresentando, di fatto, il centro più isolato e più lontano da raggiungere, senza nessun servizio. Nel periodo invernale è pressoché deserto, se poi si considera  la pessima illuminazione presente, si ha la sensazione di passare in un cimitero piuttosto che in un centro storico.All’arrivo si è accolti da una chiesa abbandonata, puntellata da trenta anni con ponteggi oramai scheletrici, che viene puntualmente usata ipocritamente per fare propaganda. Abbandonato e preso in giro da un manipolo di sedicenti amministratori, adesso viene anche deriso.

La strada di accesso al paese, mai rifatta da qualche decennio, tutta rovinata, nonostante sia il posto più difficile da raggiungere del comune di Pineto, è stata oggetto di lavori, prontamente propagandati dall’Amministrazione comunale. I lavori, tuttavia, hanno l’impressione di essere una ennesima presa in giro, fatti male, in modo parziale e non per l’intero tracciato. Cosa costava asfaltare due km in più? Qualcuno vuole fare credere che sia una questione di soldi? No, assolutamente no, è una questione di volontà e di capacità. Manca una prospettiva, un progetto di sviluppo, un’idea su cui lavorare per i prossimi anni.

Noi abbiamo idee chiare, conclude Ferretti,  già presentate nella scorsa campagna elettorale come il trasferimento di alcuni uffici comunali a Mutignano; vogliamo revisionare il Piano Regolatore Generale per favori lo sviluppo del centro storico ed aprire un dibattito per farlo diventare una delle sedi del Consiglio comunale.

Invitiamo gli abitanti di Mutignano a compiere una svolta per non continuare a farsi del male; basta sostenere queste persone che hanno dimostrato di non avere nessun interesse per loro e per il luogo dove vivono.

Noi siamo pronti ad ascoltarli ed a farci portavoce delle loro idee e delle loro istanze

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: