IMG-20180415-WA0034Nella serata di  Domenica 15 aprile, presso il circolo cittadino di Treciminiere, il Movimento 5 stelle Atri, insieme al candidato sindaco Massimiliano Concetti, ha dato il via ad un ciclo di assemblee pubbliche itineranti: un momento di condivisione, di partecipazione attiva e di ascolto dei residenti sulle principali problematiche che investono la periferia atriana.

Cittadini accoglienti e molto attenti hanno descritto, in un dibattito aperto, la frazione di Treciminiere come periferia dimenticata e difficile da raggiungere per via delle pessime condizioni delle principali strade provinciali di collegamento, sia verso il centro storico di Atri, sia verso le vicine località costiere.

Il ripristino dei collegamenti rappresenta una importante possibilità di rilancio della zona, questa condizione di isolamento, fanno notare i residenti, è direttamente proporzionale allo spopolamento della periferia e inibisce qualsiasi sviluppo di nuove attività e servizi, un gioco al ribasso dove sono sempre e comunque i cittadini che rimangono a subirne le conseguenze. Anche l’unico distributore di carburante non ha trovato più margine economico è ha dovuto rinunciare! Mancano i servizi più elementari come una casetta di distribuzione dell’acqua, una raccolta differenzia efficiente e ponti di collegamento internet veloci.

 Una periferia che vanta un patrimonio agrituristico, naturalistico ed enogastronomico, fatto di eccellenze purtroppo isolate.

Il candidato sindaco M5S Concetti, in qualità di portavoce del movimento 5 stelle dichiara:” l’unica soluzione possibile di rilancio delle periferie sta nel considerarle elementi strategici di connessione con i sistemi Mare/Montagna in un ottica intercomunale di servizi, come previsto dal nostro programma,” sottolinea Concetti “ previsto anche dai programmi del Movimento 5 stelle di Pineto e Silvi. L’obiettivo principale è arrivare quanto prima ad una completa armonizzazione su area vasta (Atri-Pineto-Silvi) attraverso un unico PGR in grado di rivalutare le periferie in termini turistici,commerciali e sociali.

Lavoreremo nei prossimi cinque anni su questo progetto di unione dei Comuni di Atri, Pineto e Silvi, supportati da rappresentanti del Movimento 5 stelle provinciali, regionali  sempre più presenti sul territorio sia numericamente, sia come partecipazione attiva in supporto delle realtà locali”.

Annunci