Pineto, il comune dispone il divieto di utilizzare fuochi d’artificio e materiale esplodente nella notte di Capodanno

A Pineto da oggi, 31 dicembre 2019, al domani primo gennaio 2020, non sarà possibile utilizzare materiali esplodenti, fuochi d’artificio e oggetti similari sul territorio comunale. E’ quanto stabilito da una ordinanza firmata dal Sindaco Robert Verrocchio. Un provvedimento adottato soprattutto con l’intento di invitare i cittadini al buon senso e al rispetto della sicurezza e all’incolumità di tutti e anche degli animali d’affezione.

“Ai fini della tutela dell’incolumità pubblica – si legge nell’ordinanza – intesa come integrità psicofisica dei soggetti deboli quali bambini, persone anziane, ammalati, nonché per la tutela degli animali al fine di evitare danni gravi al loro benessere: sulle aree pubbliche e in quelle aperte al pubblico del territorio comunale sono vietati in modo assoluto, dalla data del 31/12/2019 al 01/01/2020, l’accensione e i lanci di fuochi d’artificio cui consegua deflagrazione, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi e altri artifici pirotecnici provocanti detonazione. L’inosservanza delle disposizioni di cui al presente provvedimento – prosegue l’ordinanza – è punita con una sanzione amministrativa ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000 con sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 a € 500,00”.

 

            “Pineto è già una città molto sensibile a queste tematiche – commenta il Sindaco Verrocchio – l’ordinanza invita a un ulteriore buon senso per far trascorrere a tutti una attesa del nuovo anno in sicurezza e in serenità rispettando in particolare le persone più deboli come i bambini e gli anziani e anche gli animali d’affezione, che sono particolarmente turbati dalle deflagrazioni provocate da questi prodotti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: