Atri, contributi a pioggia dalla Regione Abruzzo per alcuni eventi dell’estate 2022

Atri, contributi a pioggia dalla Regione Abruzzo per alcuni eventi dell’estate 2022

Se c’è una prassi in politica che non fa alcuna differenza tra destra e sinistra è quella della mancia che arriva dalla finanziaria nota come mille proroghe che anche in Abruzzo non lesina sodi ad associazioni e organizzazioni. Ben 800 mila euro sono piovuti dalle casse dei fondi regionali alle varie organizzazioni associative abruzzesi, tra cui quelle che sono riconosciute come “fiore all’occhiello “ della cultura e del turismo abruzzese, tra cui la Perdonanza Celestiniana, il Premio Flaiano ed altre indiscusse vetrine di primo piano. Non manicano tuttavia soldi alle varie società calcistiche minori o alla collezioni di filatelia e men che meno alle varie sagre.Anche in Atri non mancano associazioni fortunate che hanno avuto il contributo di Palazzo dell’Emiciclo, come l’associazione Abruzzo Ontario che per la rassegna Atri Incontra ottiene 45 mila euro, o il Coro Antonio Di Jorio che ne prende 2500 e la manifestazione Pinta tra i dipinti di Casoli di Atri con 4000 euro. Una lista di oltre 60 pagine nelle quali sono elencate tutte le associazioni ed enti finanziati con i soldi dei contribuenti e grazie allo zampino del consigliere regionale di turno che non ha fatto mancare il proprio appoggio alla manifestazione del suo territorio o collegio elettorale, Tutto come sempre, come al solito, a prescindere dal colore del governo regionale.

Lavocedelcerrano

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: