Site icon la Voce del Cerrano

Volontari di Legambiente Terre del Cerrano puliscono il lungofiume Vomano  in collaborazione con Pineco e il comune

Annunci

Operazione di pulizia straordinaria oggi a Pineto: sono stati sgomberati i sei punti interessati da discariche abusive sul lungofiume Vomano, nel tratto del Comune di Pineto, che nei mesi scorsi noi di Legambiente Terre del Cerrano avevamo segnalato, grazie anche all’intervento di cittadini della zona.Durante i sopralluoghi abbiamo trovato discariche abusive di rifiuti ingombranti quali materassi, sanitari, tappezzeria auto e pneumatici. Un danno ambientale grande su cui è stato fondamentale intervenire prontamente, accresciuto dal fatto che, trovandosi lungofiume, in caso di piena le discariche sarebbero finite subito in mare. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale per la prontezza a collaborare e l’azienda Pin.eco per la giornata dedicata alla pulizia con mezzi idonei allo smaltimento di rifiuti ingombranti”. Così Donatella Pavone, presidente di Legambiente Terre del Cerrano commenta i lavori di pulizia portati avanti oggi (23 giugno 2022) nel lungofiume Vomano a Pineto. 

“Il lungofiume – aggiunge Matteo Pileri, vicepresidente Legambiente Terre del Cerrano – ha una biodiversità di notevole importanza, visto il terreno argilloso conserva flora che nel tratto della nostra costa possiamo trovare solo in pochissimi punti. Un esteso tratto del lungofiume è interessato da numerosi nidi di Gruccione, un meraviglioso uccello variopinto che nidifica solo su pareti verticali argillose, nei pressi di acque dolci e folta vegetazione. Crediamo fortemente che queste zone vadano conservate nel migliore dei modi e, qualora sia possibile, limitare l’accesso solo a mezzi autorizzati”.

“Ringraziamo i volontari di Legambiente Terre del Cerrano per questa giornata di pulizia – dichiara l’assessora all’Ambiente del Comune di Pineto Marta Illuminati – e per l’attività di sensibilizzazione portata avanti e a Pineco per il prezioso servizio svolto. Un grazie anche a tutti coloro che si adoperano per monitorare e segnalare la presenza di rifiuti sul Vomano. L’abbandono di materiali sul fiume è un gesto di inciviltà inspiegabile al giorno d’oggi dato che ci sono tutti i servizi gratuiti per il ritiro degli ingombranti. A breve verrà convocato un tavolo tra tutte le autorità con gli enti e gli attori interessati al Vomano per valutare il da farsi al fine di limitare gli accessi ai mezzi e monitorare con telecamere la zona”.

Exit mobile version