Atri, attimi di paura per la perdita del gas. Sul posto i Vigili del Fuoco

Per un attimo si è temuto il peggio, quando all’arrivo della squadra dei Vigili del Fuoco di Roseto degli Abruzzi, chiamati per una dispersione di gas nel centro storico di Atri, in via Firmani, a pochi metri dalla piazza Duomo, si è udito un grosso botto. Gli stessi pompieri, ignari della festività di Santa Rita, in un primo momento sono rimasti terrorizzati dal colpo udito, salvo non comprendere come mai a tale boato non seguisse alcuna altra attività solitamente collegata ad uno scoppio, come le macerie di un fabbricato, le urla degli abitanti e via di seguito. Per fortuna nulla di tutto questo ma una banale coincidenza con il loro arrivo sul posto e l’ennesimo colpo di mortaio la cui detonazione avveniva nel remoto cimitero della città Ducale, chiuso per l’occasione al pubblico. Da una serie di preliminari accertamenti eseguiti sul posto, non risulterebbe una dispersione del gas tanto da destare preoccupazione, anche se l’odore era avvertibile anche a distanza. La misurazione effettuata dai vigili del fuoco ha permesso di rilevare un piccolo foro che poi è stato misurato e controllato dalla ditta specializzata all’uopo. Solo paura dunque, ma è stato meglio così.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: