Pineto, celebrazioni commemorative per la ricorrenza del 25 Aprile

 Sono previste anche a Pineto per domani, 25 aprile 2020, celebrazioni per la Festa della Liberazione, tenendo conto delle prescrizioni previste per il contenimento del Covid-19. In mattinata, alle 11,15 il Sindaco, Robert Verrocchio, deporrà una corona d’alloro alla lapide commemorativa in piazza San Silvestro a Mutignano per ricordare le nove vittime, cinque adulti e quattro bambini, morti a seguito di una bomba sganciata il 24 marzo 1944, alla presenza, oltre ad alcuni amministratori comunali, di rappresentanti di associazioni combattentistiche, alcune autorità oltre ad alcune forze dell’ordine. L’iniziativa potrà essere seguita sulla pagina Facebook “Comune di Pineto”. Al termine verrà riproposto il video realizzato sul brano “Bella ciao” lo scorso anno da un gruppo di musicisti di Pineto ovvero: Mauro Di Ruscio, Carlo Di Silvestre, Sylvia Pagni, Graziella Guardiani, Massimo Di Rocco, Alex Di Rocco, Luca Mongia, Matteo Di Rocco, Fabio Mariani, Antonella Centorame, Federica Di Rocco e Guerino Marcheggiani. Alle 16, inoltre, sarà possibile aderire, per tutti i cittadini che vorranno, all’iniziativa dell’ANPI nazionale che prevede, la deposizione di un fiore sotto le targhe di vie e piazze pinetesi dedicate ad antifascisti e partigiani.

 “Anche quest’anno, nonostante le limitazioni legate all’emergenza epidemiologica – dichiara il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – abbiamo deciso di celebrare questa importante ricorrenza per il nostro Paese. Quest’anno ricorre il 76esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo e abbiamo deciso, come sempre, di ricordare i nostri concittadini che hanno perso la vita in quegli anni e in particolare i bambini che morirono a causa di una bomba che colpì Mutignano. Non potrà esserci pubblico, ma grazie allo streaming tutti potranno seguire la diretta delle celebrazioni dalla pagina Facebook del Comune di Pineto. Nel pomeriggio abbiamo aderito all’iniziativa dell’ANPI nazionale e tutti potranno deporre un fiore sotto le targhe di vie e piazze pinetesi dedicate ad antifascisti e partigiani, come Viale della Resistenza, via Gramsci, Via Matteotti, Via 25 aprile, solo per citarne alcune. In questi giorni così difficili commemorare aiuta ancora di più a sentirci uniti, con l’auspicio di ritrovare presto le nostre libertà sconfiggendo il virus al più presto. Ringrazio la locale sezione dell’ANA, il gruppo pinetese dell’AMNI, la sezione dell’ANPI di Pineto, e la Pro Loco di Mutignano per la preziosa collaborazione”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: