Pineto, vietato lasciare i cani liberi nell’area marina protetta del Cerrano . Intensificati i controlli

Come ogni anno, anche per il 2021 l’Area Marina Protetta Torre
del Cerrano invita i proprietari di cani a rispettare le regole
stabilite dalle normative del parco che vietano la circolazione dei cani
in spiaggia nel territorio dell’AMP, sia essa libera o al guinzaglio,
dal primo marzo al 31 luglio 2021. A tal fine questo fine settimana, in
particolare nei giorni di Pasqua e Pasquetta, le Guide del Cerrano, la
Guardia costiera e le guardie giurate del WWF, si occuperanno della
sorveglianza contattando prontamente la Polizia Locale in caso di
violazione, mentre i volontari del progetto SalvaFratino porteranno
avanti una campagna di sensibilizzazione su questo tema, distribuendo
materiale informativo ai cittadini. A questa prima fase divulgativa
seguiranno azioni più stringenti con controlli specifici e sanzioni per
i trasgressori. Grazie al coinvolgimento della Capitaneria di Porto, dei
comandi locali delle Polizie Locali e degli uffici del demanio dei due
comuni interessati, Silvi e Pineto, saranno portate avanti azioni
coordinate. Il divieto risponde in particolare alla necessità di
tutelare la biodiversità dell’area e salvaguardare il periodo di
nidificazione e di cova del Fratino (Charadrius alexandrinus),
trampoliere protetto che nidifica nell’AMP e lungo la costa adriatica.

Al divieto assoluto all’interno dell’area protetta (nel tratto di costa
tra il Torrente Calvano a Pineto fino a Piazza Aldo Moro a Silvi) si
accompagna l’invito di tenere al guinzaglio i propri cani nel periodo
primaverile su qualunque spiaggia. Tuttavia, la presenza di questi
animali d’affezione è consentita all’interno delle concessioni demaniali
gestite che accettano animali, seguendo le attuali specifiche
disposizioni di legge. Inoltre, ne è consentito il passeggio al
guinzaglio lungo i percorsi dedicati a bordo pineta e nei viali
d’accesso agli stabilimenti balneari.

“Abbiamo disposto in questa prima fase – commenta il Presidente dell’AMP
Torre del Cerrano, Fabiano Aretusi –  azioni divulgative verso i
cittadini al fine di far conoscere a tutti la normativa in vigore,
alcuni volontari proprio nel fine settimana di Pasqua si occuperanno di
questo, distribuendo materiale informativo. Abbiamo già incontrato la
Capitaneria di Porto, i comandi delle Polizie Locali di Silvi e Pineto e
gli uffici demaniali dei due comuni per coordinare le azioni da portare
avanti, anche in vista della stagione estiva. Tutti vogliamo bene ai
nostri amici a quattro zampe, ma in spiaggia per istinto o anche solo
per gioco, potrebbero interagire con un nido di questo uccello protetto
e compromettere la schiusa delle uova. Siamo certi che la sensibilità
delle persone è tanta e una volta compresa la ragione che sta dietro
questo divieto, le regole verranno rispettate con buon senso e
consapevolezza”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: